QUESTO PORTALE WEB UTILIZZA COOKIES TECNICI Ulteriori informazioni.

Ministero della pubblica amministrazione

logo

 

 

Menu

Attività e progetti comuni dell'IISS Fazello

Il progetto rientra nelle attività previste per le classi seconde a potenziamento biomedico

Ha lo scopo di potenziare le capacità di osservazione e descrizione dei fenomeni naturali e, in generale, di riflettere/lavorare sulle competenze metodologiche proprie delle Scienze, indispensabili per studenti che in seguito vorranno intraprendere una carriera a carattere scientifico o medico. Ha, inoltre, l'obiettivo di ampliare e/o rinforzare le conoscenze e competenze generali in ambito biologico con una particolare attenzione sulle tematiche ecologiche, cioè sulle complesse relazioni tra gli organismi e l'ambiente.

Per leggere il programma di massima clicca sul file allegato

 

Grazie al programma Erasmus+, 54 tra studenti e docenti provenienti da vari paesi europei, dal 10 al 16 Marzo 2019, sono stati ospiti dall’I.I.S.S. “T. Fazello" di Sciacca. Nell’ambito del piano per l’arricchimento e l’ampliamento dell’offerta formativa, il nostro istituto ha aderito, per una durata biennale, ad un partenariato tra cinque scuole, provenienti dalle seguenti città europee: Leuwaarden (Paesi Bassi), Molde (Norvegia), Halle/Westfalen (Germania), Wiltz (Lussemburgo).

Il titolo Let’s Teach Europe, è l'idea di base del progetto, cioè quello di insegnare i valori fondamentali difesi dalla comunità europea ai coetanei europei, considerato che una parte della gioventù europea si sta allontanando da questi valori fondamentali rifugiandosi nel nazionalismo anti europeo e anti immigrazione. L’obiettivo principale è di promuovere ed incoraggiare la partecipazione dei giovani alla vita democratica in Europa e la comprensione dei valori che caratterizzano la società europea, quali la democrazia, la libertà di religione, la libertà di opinione e di espressione, la tolleranza, l’uguaglianza di genere ecc. In modo complementare e parallelo, gli studenti hanno preso consapevolezza dei valori culturali, credenze e percezioni della propria identità di appartenenza e li hanno messi a confronto con quelli degli altri paesi europei.

Tutte le scuole coinvolte nel progetto hanno effettuato un sondaggio online rivolto agli studenti, col fine di conoscere credenze, religioni e valori della cultura dei paesi di appartenenza. I risultati di tale sondaggio che hanno evidenziato da parte dell’Italia un forte ancoraggio alla famiglia tradizionale e ai valori religiosi, sono stati discussi e analizzati durante il meeting a Sciacca. Gli studenti hanno focalizzato valori europei come democrazia, uguaglianza di genere, libertà di opinione e di espressione, ecc. Questi valori sono stati veicolati attraverso la creazione di materiale didattico in cui gli studenti hanno assunto il ruolo di insegnanti, promuovendo e rendendo più vivi i valori su cui si fonda la costituzione Europea.

L’incontro transnazionale, svoltosi a Sciacca, ha dato l'opportunità di far confrontare tra loro ragazzi provenienti da diverse realtà sulle differenze e similitudini che caratterizzano le culture dei paesi coinvolti. Durante le attività progettuali i prodotti nazionali elaborati dagli studenti sono stati analizzati e implementati su un piano europeo. Il meeting si è concluso con una ricca performance finale nell’aula magna del Liceo Classico, dove è stato votato e premiato il prodotto più bello. Ha ottenuto più voti il prodotto italiano e come sempre i nostri alunni si sono distinti per la loro creatività.

Referente del progetto prof. Maria Tulone

 

 

Clicca sull'immagine per la galleria fotografica


Clicca sull'immagine per i video


Clicca sull'immagine per andare sul sito del progetto “Let’s Teach Europe”

 


 

Nell’ambito del progetto Erasmus+ “Let’s teach Europe”, dal 14 al 18 ottobre 2019, un gruppo di 9 alunni del Liceo Classico e del Liceo Artistico ha ospitato nelle rispettive famiglie una delegazione di 9 studenti olandesi, accompagnati da 2 docenti, provenienti dalla scuola Montessori di Leeuwarden. 

Gli studenti hanno partecipato con entusiasmo alle varie attività progettuali programmate, finalizzate a realizzare le differenze e similitudini che caratterizzano le culture dei due paesi coinvolti in uno scambio bilaterale. Gli studenti olandesi hanno avuto modo di conoscere le tradizioni, la storia, la lingua, l’architettura, la religione  caratterizzanti la cultura del nostro paese. In modo complementare e parallelo, gli studenti italiani hanno preso consapevolezza dei valori culturali, credenze e percezioni della propria identità di appartenenza. 

Nell’aula magna del liceo classico si e’ tenuto un incontro tra il gruppo di studenti coinvolti nel progetto ed alcuni giovani richiedenti asilo, ospiti  dello SPRAR , accompagnati dalla responsabile Giusy Indelicato e dal giovane Ismail, ex-richiedente asilo, adesso cittadino saccense e parte integrante della nostra società. Il dialogo con loro ha permesso agli studenti del gruppo eramus+ di apprendere le sofferenze e i gravi motivi che li hanno spinti ad abbandonare la propria terra di origine. I momenti di grande tristezza sono stati mitigati dalla presenza di Ismail, il quale ha fatto accendere la luce della speranza, la speranza di una integrazione possibile, richiamando i principi fondatori della nostra Europa: accoglienza,  integrazione, solidarietà.

Momenti di grande emozione e unione si sono avuti quando studenti e docenti hanno celebrato la messa cattolica alla chiesa Madre con Padre Marciante. I giovani, riuniti in chiesa, hanno tramesso un messaggio di condivisione e di pace attraverso il dialogo e la preghiera in un unico Dio. Nonostante religioni e culture diverse, la matrice comune cristiana ci ha fatto sentire un’unica famiglia. 

Tolleranza e rispetto verso religioni e culture diverse, integrazione ed inclusione, libertà di opinione, di informazione, uguaglianza di genere, questi i valori fondamentali difesi dalla comunità europea e condivisi dai giovani del team Erasmus+ “LTE”: alunni del liceo artistico/classico e dell’istituto Montessori si fanno promotori dei valori europei.

La finalità del progetto è che tutti i partecipanti imparino a rispettare le differenze culturali e a lavorare efficacemente insieme. Nonstante i diversi background sociali e culturali, gli studenti hanno compreso e apprezzato l’unicità degli individui all’interno del gruppo, a rispettare i sentimenti degli altri e ad abbracciare la ricca diversità linguistica e culturale.

 

                                                                                                                          Referente del progetto prof.ssa  Maria Tulone

Clicca sulla foto per le altre immagini

 

In primo piano

Schermata della g suite

Informazioni sulla Google Suite for Education

23 Mar, 2020

“G suite for education”

L’IISS “Fazello” di Sciacca è iscritto dal 2016 alla…

logo

Benvenuti nel nostro nuovo portale Istituzionale.

23 Giu, 2018

Questo portale offre all'utenza esterna tutti i servizi previsti dalla normativa…

URP

I.I.S.S. "T. FAZELLO"
Via De Gasperi, 10 SCIACCA
Tel: 0925 21642
Fax: 0925 85487
PEO: agis00800p@istruzione.it
PEC: agis00800p@pec.istruzione.it
Cod. Mecc. AGIS00800P
Cod. Fisc. 83001350848
Fatt. Elett. UFDA0Y